Archivi tag: Deloitte

Innamorati della Cultura. È nato un portale dedicato a chi la Cultura la ama attivamente

Ormai l’abbiamo capito. La Cultura in Italia è motore di sviluppo. Ma il nostro governo (e quelli precedenti) preferisce acquistare gli aerei da guerra piuttosto che investire nel suo patrimonio culturale. Un vero peccato, perché l’Italia grazie a questo tipo di politica miope è scivolata addirittura dietro alla Germania come luogo preferito dal turismo internazionale. Eppure, i dati delle ultime ricerche di mercato  dimostrano con chiarezza che per ogni euro speso in Cultura ne tornano indietro sette.

Abito da sempre a Torino e ho assistito personalmente alla sua grande trasformazione. Nei miei ricordi infantili c’è una città grigia, tetra, i cui ritmi di vita erano scanditi dalla FIAT. Poi, lentamente, le politiche illuminate di Comune e Regione hanno operato la trasformazione in quella Torino che oggi attira migliaia di turisti. Le Olimpiadi del 2006 hanno certamente aiutato. Passeggiare per il centro città di notte è un vero piacere. Luoghi come Venaria, il Museo Egizio, il Museo del Cinema sono attrazioni in grado di dare lavoro a centinaia di persone. Peccato che i soldi siano finiti. Ci sono state numerose proteste. Si è formato un comitato composto da quelle Associazioni che si sono viste negare il contributo. Si tratta di realtà minori che con la loro attività arricchiscono il territorio di eventi culturali, portando così un po’ di bellezza, una migliore qualità della vita e lavoro. Ho seguito queste vicende da vicino: molte parole e pochi fatti.

Da lì, l’idea di creare un portale che, attraverso una piattaforma di crowdfunding, possa raccogliere fondi dedicati a progetti culturali e di restauro di beni architettonici minori. La piattaforma è quasi pronta e la homepage – una demo – è online. Stiamo mettendo a punto le regole di partecipazione e da settembre inizieremo a selezionare i progetti. Una cosa mi è chiara: CulturaPiemonte è una risposta concreta. Uno strumento che, mi auguro, potrà dare energia ai molti progetti interessanti e innovativi che altrimenti resterebbero fermi, portando lavoro e denaro per il tramite di un processo virtuoso, democratico e totalmente trasparente. Importante. CulturaPiemonte, oltre che un portale, è un’Associazione No Profit. Chi è interessato e vuole sostenere il nostro lavoro lo può fare. Sul sito è riportato l’Iban. Grazie.

culturapiemonte.com

Intanto, vorrei condividere con voi questo video di Deloitte sul futuro del Crowdfunding:

E l’appello di Federculture alla politica:

Leadership al femminile


Leadership manageriale
. Si è parlato molto di questo durante i corsi della Board Academy, organizzati dalla Fondazione Marisa Bellisario insieme a Deloitte e orientati ad approfondire le tematiche relative al funzionamento e alla guida dei Consigli di Amministrazione, affinché le donne assumano un ruolo centrale nella governance aziendale.

Terminati da poco i corsi, ho voluto fare qualche approfondimento sull’argomento leadership, che mi ha molto incuriosito, e ho letto “Likeable Business”, l’interessantissimo libro di Dave Kerpen, editorialista del New York Times e CEO della startup Likeable Local. Kerpen ha intervistato dozzine di manager di successo e da questo lavoro ha estratto una ricetta molto utile e, quasi infallibile, se applicata alla lettera.

Cosa fare, allora? Undici semplici passi. Li sintetizzo brevemente perché il concetto è unico e solo: se vuoi arrivare, ti devi impegnare.

1.  Ascoltare

When people talk, listen completely. Most people never listen. Ernest Hemingway

I grandi leader ascoltano tutto e tutti. Sono aperti alle opinioni altrui e alle novità.

2. Storytelling

Storytelling is the most powerful way to put ideas into the world today. Robert McAfee Brown

I leader raccontano storie per vendere le loro idee. Lo storytelling stravince sui consumatori più di qualsiasi altra forma di comunicazione.

3. Autenticità

I had no idea that being your authentic self could make me as rich as I’ve become. If I had, I’d have done it a lot earlier. Oprah Winfrey

Essere se stessi. In piena semplicità, vulnerabilità e onestà. Tutti  vogliono aiutare una persona autentica. Una volta, la vita privata era separata da quella pubblica. Ora non è più possibile e tutto è lì. I leader di domani sono trasparenti.

4. Trasparenza

As a small businessperson, you have no greater leverage than the truth. John Whittier

Essere aperti, onesti e sinceri fa bene allo staff, ai clienti, e fa dormire bene…

5. Team Playing

Individuals play the game, but teams beat the odds. SEAL Team Saying

Far brillare gli altri. Elogiarli. Spingerli a usare i propri talenti. Imparare a giocare con regole nuove in squadra e non da soli.

6. Responsiveness

Life is 10% what happens to you and 90% how you react to it. Charles Swindoll

Non importa cosa stia accadendo e come si stia comunicando. La cultura della responsabilità viene prima di qualsiasi altra cosa.

7. Adattabilità

When you’re finished changing, you’re finished. Ben Franklin

I leader devono essere flessibili. L’ostinazione non serve a nessuno, mentre l’umiltà e l’adattabilità rendono il leader una grande persona.

8. Passion

The only way to do great work is to love the work you do. Steve Jobs

Amare il proprio lavoro e le persone con cui si lavora. Portare passione ogni singolo minuto, in tutto ciò che si fa.

9. Surprise and Delight

A true leader always keeps an element of surprise up his sleeve, which others cannot grasp but which keeps his public excited and breathless. Charles de Gaulle

Basta un sorriso per cambiare il mondo intorno. Costa poco e rende molto…

10. Semplicità

Less isn’t more; just enough is more. Milton Glaser

In un mondo sempre più complicato le persone rispondono bene alla semplicità. Offrire semplicità paga…

11. Gratitudine

I would maintain that thanks are the highest form of thought, and that gratitude is happiness doubled by wonder. Gilbert Chesterton

I leader ad Alto Gradimento sono grati agli altri per il contributo e le opportunità che offrono. Dire grazie, riconoscere. Ecco un modo potentissimo per vedere il proprio operato decuplicato nel bene.

La regola d’oro: tratta gli altri come tratteresti te stesso.
Usare la stessa cortesia che useresti con te stesso con i collaboratori, i clienti, i fornitori e tutte le persone con cui si entra in contatto. Tutte queste semplici regole rendono il leader e l’azienda ad alto gradimento. Eppure, la maggior parte delle persone si focalizza sul fare denaro. A quanti di noi piace andare a lavorare al mattino? E a quanti no? Perché? Basterebbe applicare la metà di queste semplici regole per vivere molto megio. Provare per credere.