Archivi categoria: Tragedia greca

Alcesti di Euripide: un crowdfunding per… vestire la cultura!

La storia è nota: Admeto, re di Fere, deve morire.  il dio Apollo, ospite in casa del sovrano, ottiene che un’altra anima scenda negli inferi al suo posto. C’è una sola persona disposta al sacrificio estremo: sua moglie, Alcesti. Nonostante gli sforzi di Apollo per tenerla in vita, la Morte (Thanatos) arriva a prenderla sotto gli occhi di tutti. Vita e morte si fronteggiano in uno strenuo duello.

Quale delle due divinità sarà trionfante? In questo suo primo dramma pervenuto sino a noi nella sua forma integrale, Euripide riprende il modello epico rovesciandolo: una donna che, al pari di un eroe, dona la sua vita per salvare chi ama, mentre l’uomo piange il vuoto lasciato dalla moglie. Proprio quando sembra non esserci altra speranza per Admeto, cruciali saranno la sua ospitalità e la benevolenza verso chi è straniero e servitore: sarà un inaspettato ospite, Eracle, a risolvere in maniera sorprendente la vicenda, ribaltando quella che sembrava una tragedia già conclusa.

kerkìs-Rane-300x199Kerkis è un termine greco che allude alla sezione della platea che, nel teatro antico, accoglieva gli spettatori e convergeva verso la scena facendoli sentire protagonisti.

La direttrice scientifica e drammaturgica di Kerkis, è la prof.ssa Elisabetta Matelli, regista e direttore artistico è Christian Poggioni il quale, insieme al direttore musicale e ai giovani attori riportano in vita Eschilo, Sofocle, Euripide, Plauto, Terenzio e molti altri, le cui “parole alate” riecheggiano ancora forte nel corso dei secoli.

Come fare per donare? Si può accedere dalla pagina del sito dell’associazione o  direttamente dal link della campagna http://www.innamoratidellacultura.it/campaigns/investi-per-cultura-antica/ . La scelta spazia da 10 (un grazie) a 1000 euro ( ringraziamento su pagina Facebook di Kerkis, oralmente in teatro prima delle repliche, menzione sul materiale promozionale cartaceo dello spettacolo + Fotografia incorniciata e con dedica di tutta la compagnia in costume a teatro+ ritratto a mezzo busto del benefattore nelle vesti di uno dei personaggi dello spettacolo, realizzato dallo scenografo Dino Serra + DUE ingressi per la replica di Alcesti a maggio/ottobre + DUE ingressi per TUTTI GLI spettacoli della stagione 2016/2017 + Inserimento del nome nella sezione permanente della pagina web dedicata a sponsor e benefattori, con una frase sapienziale in forma di epigrafe e dedicata, tratta da un dramma antico che il benefattore può scegliere tra nostre proposte) utilizzando l’ormai  noto PayPal oppure il sistema di transazione sicuro per carte di credito STRIPE.

Kerkìs-spettacolo-300x191Donare per sostenere la buona cultura è un atto di grande civiltà. Ma quello che piace sempre più agli italiani è il poter partecipare. Verificando dove vanno i finire i soldi donati. Scegliendo che cosa sostenere e, ricevendo in cambio la possibilità di fare parte di realtà affascinanti e preziose. Dall’altra parte, chi lancia una campagna di crowdfunding lo fa perché vuole che il suo progetto sia visto e poi escelto. Se questo accade, il legame che si crea con il suo sostenitore è qualcosa di molto, molto  speciale.

Redazione – www.innamoratidellacultura.it